PROGRAMMA 28 MARZO 2018

 

COSTRUISCI IL TUO PERCORSO: 

28/03/2018

09:00 - 11:00 :

Il BIM alla luce del DM 560/2017 – Decreto BIM

EDIFICI NZEB

relatore: ing. Andrea Ferrara (BIM Specialist, IBIMI)

Presentazione IBIMI (ruoli, mission, attività in itinere, attività future)

Descrizione dei punti principali del DM 560/2017

Fondamenti del BIM:

  • BIM Use (modellazione BIM 3D, gestione della programmazione 4D, gestione informativa economica 5D, programmazione delle gestione informativa 6D, sostenibilità e gestione delle esternalità 7D, strumenti per il project review, archiviazione e consegna finale dei modelli)

  • Interoperabilità (Open standards – IFC,COBie, Classificazione di prodotti e processi, modelli multidatabase-federati)

  • Common Data Environment (architettura dell’ambiente di condivisione dati, funzioni, utilizzo, esempi attualmente in commercio)

  • LOD (maturità del modello informativo, il livello di dettaglio geometrico e il livello informativo (LOI), classificazione secondo la norma UNI 11337) • Rappresentazione del Capitolato Informativo, oGI, pGI o Cosa cambia nell’offerta economicamente più vantaggiosa. •

  • Prospettive di sviluppo

11:00 - 13:00 : I sistemi di automazione e controllo degli edifici per massimizzare l’efficienza energetica degli impianti tecnici. La norma EN 15232: novità, applicazioni pratiche e obblighi

relatore: LORENZO PAVARIN – Schneider Electric, ing. Alessandro Meneguz 

Il seminario ha lo scopo di informare gli operatori sulle novità introdotte dall’ultima edizione della norma UNI EN 15232. Seguirà una panoramica delle possibili applicazioni dei sistemi di Home e Building Automation, finalizzate al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici con approfondimento relativo alle applicazioni, dove sono più significativi gli aspetti di Efficienza Energetica.

Obiettivi Formativi

La crescita esponenziale di edifici con sistemi/software di automazione più evoluti, ha creato alcune criticità nella gestione degli impianti tecnologici da parte dei tecnici e responsabili interni alle aziende.

Il seminario ha lo scopo di informare gli operatori sulle novità introdotte dall’ultima edizione della norma UNI EN 15232, alla quale seguirà una panoramica delle possibili applicazioni dei sistemi di Home e Building Automation, finalizzate al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, con approfondimento relativo ad applicazioni reali e case studies dove sono più significativi gli aspetti di Energy management.

 

Al termine del dibattito verrà consegnata una guida pratica all’utilizzo della norma EN 15232.

 

Programma

UNI EN 15232. Spiegazione con particolare attenzione ai nuovi requisiti di legge D.M. 26/06/2015 e al metodo dei fattori BACS. Esempi pratici per impianti meccanici e elettrici: regolazione centrale termica, centrale frigorifera, CTA e regolazione ambienti. Esempi di Sistemi di Supervisione Integrati per residenziale, terziario e ospedaliero.

14:00 - 16:00 :

Retrofit Energetico e Certificazione del Costruito

moderatore: Francesco Causone (Politecnico di Milano)

relatore: Roberto Nocerino (Sharing Cities - Comune di Milano), Cecilia Hugony (amministratore delegato di Teicos), Alfonso Capozzoli (professore associato di fisica tecnica ambientale presso il Dipartimento Energia del Politecnico di Torino), Anna Laura Pisello (ricercatore di fisica tecnica ambientale Università di Perugia)

Il seminario affronta il tema del risparmio energetico nel settore immobiliare, proponendo dei casi studio significativi in grado di fornire strumenti pratici che permettano di superare lo stato di stallo in cui si trova il settore delle costruzioni in Italia ed in Europa. Verranno in particolare approfonditi i temi della resilienza urbana, del retrofit energetico, della gestione del sistema edificio-impianto e del comfort ambientale. A seguito di alcune brevi presentazioni verrà condotto un dibattito tra i relatori ed il pubblico.

 

Programma del Seminario:
1. Politiche di resilienza per il patrimonio immobiliare del Comune di Milano (Piero Pelizzaro)
2. Riqualificazione energetica di edifici condominiali: l’esperienza di Sharing Cities (Cecilia Hugony)
3. Le potenzialità dell’analisi dei dati per la gestione energetica degli edifici (Alfonso Capozzoli)
4. Azioni di retrofit per il risparmio energetico ed il comfort all’interno degli edifici e nelle aree urbane (Anna Laura Pisello)

Tavola rotonda

Politiche di resilienza per il patrimonio immobiliare del Comune di Milano 
Abstract: La resilienza del sistema energetico di una città passa attraverso un’accurata integrazione tra le diverse risorse esistenti in ambito urbano. Può essere la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente una misura per favorire la sostenibilità ambientale e la resilienza del sistema città? Di quali strumenti può dotarsi una città per essere smart e diventare resiliente?

 

Riqualificazione energetica di edifici condominiali: l’esperienza di Sharing Cities
Abstract: Le barriere alla riqualificazione energetica del condominio sono note: processo decisionale assembleare, mancanza di risorse finanziarie, difficoltà di comprensione delle proposte tecniche da parte dei decisori. Dal 2016 in un’ampia zona di Milano il consorzio impegnato nel progetto europeo Sharing Cities sta applicando metodi e strumenti innovativi per superare queste difficoltà e realizzare interventi di riqualificazione profonda nei condomini. I primi risultati sono incoraggianti: in meno di 2 anni sono stati progettati e realizzati interventi completi su due edifici che hanno portato a dimezzarne i consumi energetici.
La metodologia proposta si basa sull’integrazione di 4 strumenti: 1) la gara, per creare una competizione virtuosa tra le comunità condominiali; 2) la co-progettazione degli interventi, per costruire un processo decisionale informato; 3) la partecipazione istituzionale, per dare fiducia nel valore del processo; 4) il modello finanziario, per ottimizzare gli incentivi e alleggerire l’impegno economico. Il metodo è replicabile in altri contesti urbani italiani ed europei e può costituire la risposta alla necessità di ridurre i consumi energetici e le emissioni originate da edifici condominiali.

 

Le potenzialità dell’analisi dei dati per la gestione energetica degli edifici
Abstract: La presentazione ha lo scopo di fornire spunti di riflessione e prospettive sull’applicazione di tecniche di data analytics per valorizzare la crescente disponibilità di dati relativi alla prestazione energetica degli edifici. Coniugando il dominio fisico-tecnico a competenze nell’ambito del “data science”, sono discussi processi metodologici per implementare strategie di gestione e controllo a scale diverse, finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica dei sistemi edificio-impianto in esercizio. In questo contesto, applicazioni di particolare interesse sono relative all’identificazione e la diagnosi di anomalie energetiche, la gestione della domanda energetica attraverso modelli predittivi e sistemi di supporto alle decisioni, la caratterizzazione di profili di carico tipologici.

 

Azioni di retrofit per il risparmio energetico ed il comfort all’interno degli edifici e nelle aree urbane
Abstract: la presentazione verte sull’efficacia di materiali innovativi ad elevata riflettanza (cool materials) tipicamente applicati sulle pavimentazioni urbane e sugli involucri degli edifici per il raffrescamento passivo del costruito e la mitigazione dell’isola di calore urbana. Verranno presentati i principali risultati delle più di 200 attività di monitoraggio svolte in numerose città in tutto il mondo, così come le storie di successo dell’implementazione di questi materiali sulle coperture degli edifici (cool roof), fino all’introduzione di questi concetti nel recente D.M. 26/06/2015 «Requisiti minimi (degli edifici e degli impianti)».

16:00 - 18:00 : Responsabilità legali nel settore dell'installazione e dell'edilizia

relatore: Tommaso E. Romolotti, Partner di Romolotti Marretta International Law Firm

Le responsabilità legali relative alle installazioni nel contesto edile coinvolgono sensibilmente sia l'installatore che il committente. Conoscere i principi fondamentali e procedere ad una corretta formalizzazione dei rapporti in sede contrattuale consente una migliore gestione del rischio legale e di definire in modo più agevole le reciproche responsabilità.

18:00 - 20:00 : Pillole di MEPA: che cos’è e perché ci devi essere

relatore: Massimo Merlini (consulente)

Il seminario permetterà di ricevere informazioni interessanti sul MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione), sul suo funzionamento e sulla necessità di farne parte come Azienda.  

I partecipanti potranno ricevere qualche suggerimento strategico per muoversi agilmente sul MEPA, cogliendone opportunità e vantaggi.

Sarà possibile approfondire come procedere nella gestione delle diverse fattispecie di contrattazione tra Pubblica Amministrazione ed Aziende.

 

28/03/2018

9:30 - 11:00 : Sicurezza sul lavoro

Il percorso verso la Guida Operativa SGSL per il sistema casa dell'artigianato

SICUREZZA

moderatore: Ortoman Alessia (Responsabile Settore Ambiente Confartigianato Vicenza)

relatore: Giovanni Finotto (Docente Università Ca' Foscari), Armando Mondin (RLST Venezia-Treviso-Belluno), Dr.ssa Ortoman Alessia (Responsabile Settore Ambiente Confartigianato Vicenza), INAIL, Bassiato Gianluca (Coordinatore CPR)

Linee guida per il "comparto" casa utili alla pianificazione della gestione della sicurezza  in azienda

11:00 - 13:00 : La Robotica collaborativa: robot al servizio e a supporto dell’artigiano 4.0

relatore: Gastone Ciuti (ricercatore dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna)

In quale modo le tecnologie abilitati del Piano Nazionale Industria 4.0 potranno contribuire ad un migliore processo produttivo e a un migliore prodotto finale, soprattutto per le piccole e medie imprese del nostro paese? E come, fra queste, la robotica collaborativa interconnessa potrà inserirsi virtuosamente nell’industria 4.0 del prossimo futuro? Queste sono solo alcune delle domande alle quali cercheremo di trovare risposta grazie all’intervento del dott. Gastone Ciuti, ricercatore dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna e co-fondatore e CEO dell’azienda Mediate Srl, azienda spin-off attiva nel campo della robotica collaborativa in ambito industriale e medicale. In questo intervento saranno presentate le soluzioni tecnologie chiave della robotica collaborativa con esempi concreti di impiego nelle fabbriche e nelle aziende manifatturiere, evidenziando gli attuali benefici, limiti e necessari sviluppi futuri per il consolidamento ed un loro impiego massivo. Particolare attenzione sarà dedicata al concetto di sicurezza e miglioramento delle condizioni generali dell’artigiano 4.0, fattori chiave della robotica collaborativa, con benefici attesi in termini di aumento di flessibilità, velocità, produttività, qualità e competitività.

14:00 - 16:00 : Ca' Foscari Ricerca e Impresa. Le competenze per l'innovazione nel settore delle costruzioni

Moderatore: Giovanni Finotto (Ca' Foscari)
Relatori: Giovanna Berera, Greta Bonetto, Samuela Franceschini (Università Ca' Foscari)

Le principali opportunità e modalità di collaborazione dell'Ateneo con le imprese, i servizi dell'Ateneo per il trasferimento tecnologico e di conoscenza. 
Breve panoramica sulle competenze sviluppate nei dipartimenti dell'università in relazione alle esigenze del settore.

16:00 - 18:00 : Sicurezza sul lavoro - Edilizia e sicurezza sul lavoro - la normativa di riferimento 

moderatore: Nansi Tchapnda Rodrigue (Responsabile settore sicurezza Confartigianato Vicenza)

relatore: David Pilastro (RLST Vicenza-Verona), Nansi Tchapnda Rodrigue (Responsabile settore sicurezza Confartigianato Vicenza), Giovanni Finotto (Ca' Foscari)

Aggiornamenti sulla normativa e sugli obblighi per le imprese edili in materia di sicurezza sul lavoro

 

28/03/2018

ECONOMIA CIRCOLARE

9:00 - 13:00 :  Perchè scommettere sul legno, oggi come ieri

moderatore: Davide Pettenella (UniPD)

relatori: Giustino Mezzalira (Veneto Agricoltura),  Ilaria Dalla Vecchia ( FSC Italia), dott.ssa Michela Zanetti (UNIPD), dott. Paolo Bertoni (IDM) 

Il legno è la materia prima che sta alla base dell’attività e dell’esistenza stessa di numerose imprese. Aziende di utilizzazione forestale, segherie, serramentisti, mobilieri, imprese edili, svolgono il proprio quotidiano lavoro grazie ad un materiale che, se correttamente gestito e utilizzato, può essere collocato tra i più nobili nel panorama delle risorse naturali rinnovabili.
L'evento, grazie alla partecipazione e agli interventi dei vari attori del settore, mira a:

  • •    comprendere le ragioni, di natura tecnologica ed ambientale, che rendono il legno ancora una scelta innovativa e vincente;

  • •    trasformare le istanze e le necessità delle imprese locali del settore legno in proposte concrete e condivise per il futuro.
     

PROGRAMMA:
9.00 - 11.00- Il Legno, tra tradizione ed innovazione

  • •    Introduzione – prof. Davide Pettenella (UNIPD) - Moderatore

  • •    Le foreste venete ed il loro storico forte legame con il territorio - dott. for. Giustino Mezzalira (Veneto Agricoltura)

  • •    Le certificazioni per un'edilizia sostenibile ed a basso impatto: dott.ssa Ilaria Dalla Vecchia ( FSC Italia) 

  • •    Wood Comfort: il benessere psicologico legato all’impiego del legno in edilizia e nell’arredamento - dott.ssa Michela Zanetti (UNIPD)

  • •    Progetto ProRamus. Imprenditorialità e innovazione nel settore legno in Alto Adige - dott. Paolo Bertoni (IDM)

 

11.00 - 13.00 - Momento partecipativo - Le istanze delle imprese locali; 
dott. Riccardo Da Re (Facilitatore del momento partecipativo)
Criticità e proposte su:

  • •    Aspetti normativi e legislativi - il legno nell'edilizia

  • •    Questioni tecnologiche e d’innovazione - le nuove sfide del settore legno

  • •    Strumenti di supporto - incentivi e certificazioni

14:00 - 15:30 : La prospettiva Europea sulla sostenibilità degli edifici

moderatore: Vitale Danilo (funzionario settore sicurezza FAIV Confartigianato Vicenza)

relatore: Avv. Giuseppe Nastasi (Milieu Ltd), Ing. Maria-Anna Segreto (Responsabile Scientifico Laboratorio LAERTE , direttore dei corsi per Energy Managers Sezione UTEE-AVEE ENEA)

Indicazioni sulle direttive europee sull'efficienza energetica e sulla performance energetica degli edifici anche in ottica della riforma in corso (Parlamento Europeo) per aiutare le aziende a orientare strategicamente le loro attività sul mercato.

16:00 - 18:00 : Economia circolare e architettura:

soluzioni, materiali innovativi e sostenibili

relatori: Anna Pellizzari e Micol Costi (Material ConneXion)

L’incontro, della durata di circa 2 ore, sarà tenuto da un esperto del team di Material ConneXion Italia e introdurrà una serie di soluzioni di materiali innovativi e sostenibili provenienti dalla Library di MCX e applicabili al settore dell’architettura, edilizia e interni, con particolare riferimento alle tematiche dell’economia circolare.

La presentazione sarà così strutturata:

- breve introduzione di Material ConneXion (10 min)

- Neomateriali nell’economia circolare (40 min)

 

Abstract: È in corso una svolta nello scenario delle materie prime che riforniscono la produzione industriale. Cambiano i materiali, cambiano le determinanti economiche, e in breve tempo può cambiare il rapporto con le risorse primarie e il patrimonio naturale. Un elemento centrale di questi cambiamenti risiede nella comparsa sul mercato di nuovi materiali che definiremo “circolari”.

“Neomateriali nell’economia circolare” introduce il mondo di queste nuove materie prime che, pur prodotte con impatti ridotti sulle risorse naturali, offrono prestazioni e caratteristiche sempre più vicine ai materiali tradizionali; propone una definizione di questa categoria di materie e si interroga sul contributo che esse offrono ai processi di ottimizzazione delle risorse; fornisce infine una serie di casi-studio concreti attraverso alcune “storie” di materiali circolari, esempi tangibili di questo cambio di paradigma.

- Materiali innovativi e sostenibili per architettura

- Una selezione di materiali (min. 20), presentati attraverso schede descrittive, complete di descrizione, principali prestazioni e vantaggi, immagini, esempi applicativi, e, laddove disponibile, campione da toccare. I materiali verranno selezionati nell’ambito delle seguenti tematiche: o materiali rinnovabili o materiali con contenuto riciclato o materiali e soluzioni per l’efficienza energetica o materiali e soluzioni per l’isolamento termoacustico o materiali e soluzioni per il comfort e la salubrità degli ambienti.

 

28/03/2018

SMART CITY

11:00 - 13:00 : Smart City oltre le etichette

moderatore: Francesco Causone

relatore: Roberto Nocerino (Project Manager per il Comune di Milano per il progetto Sharing Cities), Massimo Tadi (Politecnico di Milano, Dipartimento ABC), Sara Filipponi (Siemens), Alessandro Bartolini (A2A Smart City SpA)

AEDIFICA - Smart City oltre le etichette

MODERATORE: Francesco Causone

RELATORI: Francesco Causone, Roberto Nocerino, Massimo Tadi, Sara Filipponi, Alessandro Bartolini

 

Il seminario affronta il tema della Smart City cercando di superare le definizioni da manuale e approfondendo i contenuti specifici di alcuni progetti in corso d’opera o conclusi, che cercano di produrre un cambiamento reale all’interno delle nostre città, sfruttando la tecnologia ICT e occupandosi al contempo della dimensione umana e sociale degli interventi. A seguito di alcune brevi presentazioni verrà condotto un dibattito tra i relatori ed il pubblico.

 

Programma del Seminario:
1. Un approccio integrato per un distretto intelligente a Milano: il progetto Sharing Cities (Roberto Nocerino)
2. Inclusione sociale, partecipazione e performance ambientali: un approccio integrato e multidisciplinare applicato alla favela di Rocinha a Rio de Janeiro (Massimo Tadi)
3. Monet: un sistema innovativo per gestire i servizi energetici (Sara Filipponi)
4. Costruire la città del futuro: dallo smart lamppost allo smart building (Alessandro Bartolini)
5. Tavola rotonda

Un approccio integrato per un distretto intelligente a Milano: il progetto Sharing Cities
Abstract: L’intervento verterà sulla descrizione delle misure del progetto Sharing Cities, progetto finanziato nell’ambito della call H2020 Smart Cities and Communities (SCC1) che coinvolge più di 35 partner da 6 paesi europei (Regno Unito, Portogallo, Italia, Francia, Bulgaria e Polonia) e che ha come obiettivo creare dei distretti smart in tre “lighthouse cities” (Londra, Lisbona, Milano) e tre “follower cities” (Bordeaux, Burgas, Varsavia). In ogni città verranno implementate e sperimentate soluzioni innovative e smart, contraddistinte da un alto livello di replicabilità e di efficacia, nell’ambito della mobilità elettrica, dell’efficientamento energetico degli edifici, dell’illuminazione pubblica, dell’ICT, del coinvolgimento dei cittadini.

Inclusione sociale, partecipazione e performance ambientali: un approccio integrato e multidisciplinare applicato alla favela di Rocinha a Rio de Janeiro

Abstract: Rocinha, la favela più grande del Sud-America, ospita più di 160.000 persone in un’area priva di adeguati sistemi fognari e trattamento delle acque. Circondata da ciò che rimane della Foresta Atlantica brasiliana, Rocinha distende la sua complessa struttura insediativa, formatasi da ininterrotti processi di auto-costruzione, attestandosi alle spalle di uno dei più ricchi ed esclusivi quartieri della città di Rio de Janeiro. Al pari delle altre 120 favelas presenti nella città di Rio, in cui vive più del 20% della popolazione totale della città, Rocinha rappresenta un caso studio paradigmatico delle situazioni urbanizzate che, a vario titolo, possono definirsi “informali”, nelle quali vivono oggi più di un miliardo di persone nel mondo. Qui sono presentati i risultati preliminari del progetto “PolimiporRocinha”, finanziato tramite l’edizione 2015-16 del Polisocial Award (programma di responsabilità sociale del Politecnico di Milano) che si propone di migliorare l’inclusione sociale, le condizioni (e prestazioni) ambientali e le opportunità economiche per gli abitanti della favela Rocinha tramite l’applicazione della metodologia denominata IMM (Integrated Modification Methodology), sviluppata presso il Politecnico di Milano.

 

Monet: un sistema innovativo per gestire i servizi energetici

Abstract: Nell’ambito del mondo IoT dedicato all’energia, Siemens propone un innovativo sistema di gestione dei consumi energetici e del monitoraggio ambientale. Il sistema, basato sul modello Internet of Things, elabora i dati energetici provenienti da diverse fonti ed effettua il monitoraggio delle curve di consumo, realizzando previsioni al fine di massimizzare i livelli di utilizzo delle fonti rinnovabili e minimizzare i costi. Il sistema si propone quindi come supporto alle decisioni dell’Energy Manager e al District Manager, fornendo un’interfaccia di alto livello dalla quale monitorare e gestire tutte le informazioni e i processi energetici, oltre al monitoraggio dei dati ambientali.

Costruire la città del futuro: dallo smart lamppost allo smart building

Abstract: una panoramica delle esperienze di A2A Smart City sui servizi erogati sia nella sfera pubblica (controllo inquinanti, ambientale, traffico, sicurezza del territorio, connettività, ecc.) sia nella sfera privata (sicurezza, regolazione calore, irrigazione, ecc.).

14:30 - 16:00 : Costruire su Marte: Form-finding and structural optimization of Extraplanetary Habitat

Il progetto del MIT di Boston

relatore: Valentina Sumini (postdoctoral @ MIT Boston)

Valentina Sumini è Postdoctoral Associate al Massachusetts Institute of Technology e collabora con diversi gruppi di ricerca:  Digital Structures, del Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale, Tangible Media e Space Exploration Initiative del MIT MediaLab. La sua attività di ricerca ha lo scopo di esplorare strategie di form-finding e di ottimizzazione strutturale per gli habitat di esplorazione spaziale sulla Luna e Marte.

Nell'A.A. 2015-16, ha lavorato come Professore a contratto presso il Politecnico di Milano, dove ha tenuto il corso Steel, timber and reinforced concrete structures (Strutture in acciaio, legno e cemento armato).

Nel 2014 ha completato il dottorato presso il Politecnico di Milano (svolgendo attività di ricerca per quasi un anno presso l'Illinois Institute of Technology di Chicago), che verteva sulla valutazione strutturale dei grattacieli storici,  realizzati negli anni '50 e '60 del XX secolo, in calcestruzzo armato di Milano e Chicago. Dopo il conseguimento della Laurea triennale in Architettura presso il Politecnico di Torino, nel 2007 ha ottenuto due Lauree specialistiche, in Costruzione e Architettura, rispettivamente presso il Politecnico di Torino e il Politecnico di Milano (trascorrendo un semestre presso la TU di Delft, all'Hyperbody Research Group, nell'ambito del Programma di scambio Erasmus)

 

28/03/2018

9:00 - 11:00 : WORKSHOP

Postproduzione Digitale

BIM

relatore: Stefano Mombelli - 3D Architectural Visualizer Ceo & Co-Founder of Level Archiviz - - docente presso ViFX School

Sempre di più la post-produzione è usata per dare quel tocco più personale alle immagini, ma a volte può anche servire a non dover mettere ogni oggetto, persona, animali o vegetazione nel render di partenza. Il workshop ha come obiettivo quello di portare a conoscenza gli strumenti per poter effettuare una post produzione che permetta di fare il salto di qualità alle immagini attraverso l’uso di Photoshop. Verrà esposto un metodo di lavoro efficace per trasformare il render di partenza in un prodotto più accattivante e con un’atmosfera unica. Questo processo di finalizzazione dell’immagine creata si lega in maniera efficace a qualsiasi motore di rendering utilizzato.

10:30 - 13:30 e 14:30 - 17:30 Convergere, Virtualizzare, Creare, Visualizzare, Collaborare, Comunicare in 3D nel Metaverso in Realta' Virtuale ed Aumentata.

relatore: Enea Le Fons Specialized Realtime Engines-VR-AR-UX-R&D-AI-Engineering + Architecture

Come integrare tecnologie future dell'Industria 4.0 nel presente, per ottimizzare il proprio flusso di lavoro.

 

Se siete curiosi di sapere come portare i vostri progetti e prodotti in 3D Interattivo e nella realta' virtuale, non perdetevi le X ore di focus tecnico con Enea LeFons
Enea, sviluppatore di 3D interattivo dal 1999, specializzato in uso industriale di 3D engine, negli ultimi anni ha aiutato alcune delle piu' grandi compagnie tech a portare le loro tecnologie nel mercato, e decine di compagnie ad incorPorare Unreal Engine e Realtime Rendering nel loro flusso di lavoro.

 

Gli argomenti trattati spaziano dal product design, alla creazione di video, alla creazione di esperienze VR per Architettura ed Ingegneria, alla compilazione delle stesse in APP pronte alla distribuzione.

 

Le sessioni con Enea sono interattive e si consiglia di prendere parte muniti di proprio laptop con l'ultima iterazione di Unreal Engine installata.

14:00 - 17:00 : Mass Customization
in Architettura

moderatore: Ingrid Paoletti (Politecnico di Milano, ABC dept)

relatore: Salomé Galjaard (Arup), Pierandrea Angiut (Zaha Hadid), Massimo Moretti (WASP Project), Nicola Carniato (AKTII), Andrea Ciaramella (Politecnico di Milano, ABC dept), Massimiliano Nastri (Politecnico di Milano, ABC dept)

Il seminario intende fare il punto sulle possibilità di innovazione nel settore delle costruzioni. Da vengono le innovazioni tecnologiche che hanno possibilità di diffondersi? Dal progettista, dai produttori o costruttori o forse dai consulenti specialistici o dalle università e i centri di ricerca? Questo seminario, attraverso le voci multidisciplinari coinvolte, vuole essere un piccolo ma profondo tentativo di dare risposta a questa domanda attraverso il tema della ‘mass customization’, ossia la possibilità oggi di personalizzare materiali, tecnologie digitali, sistemi e prodotti con i costi della produzione di massa.

  • UN NODO STAMPATO 3D E LE SUE IMPLICAZIONI NELLE COSTRUZIONI Salomé Galjaard, ARUP

  • PROGETTARE CON SEMPLICITA FORME COMPLESSE - Pier Andrea Angius, Zaha Hadid

  • IL PROJECT MANAGEMENT DEL CANTIERE CONTEMPORANEO AKTII, Nicola Carniato

  • LA STAMPA 3D ALLA SCALA EDILIZIA: L’ESPERIENZA DELLA PRODUZIONE Massimo Moretti, Wasp

  • L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELL’INVOLUCRO Prof Massimiliano Nastri, Politecnico di Milano, ABC dept - BMS

  • IL PROCESSO COME STRUMENTO DI INNOVAZIONE Prof Andrea Ciaramella, Politecnico di Milano, ABC dept

 

iscriviti alla newsletter
sign up for the newsletter

contattaci
contact us