Evento organizzato da:

 

evento gratuito con registrazione obbligatoria

 
 
 

Programma

venerdì 5 aprile 2019

Sala delle esposizioni

ore 9.00

Piano Casa, la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione del territorio: politiche per il recupero, crediti edilizi, tutela del suolo.

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Dario Meneguzzo ( avvocato e curatore di www.italiaius.it ), Michele Munafò (Responsabile Area monitoraggio uso suolo, territorio e desertificazione, ISPRA),  Danilo Gerotto (Direttore Sviluppo del Territorio e Città Sostenibile Comune di Venezia) prof. Bruno Barel (avvocato), Massimo Cavazzana (architetto e Presidente Consulta Ambiente e Territorio ANCI Veneto), Stefano Bigolaro (Presidente della Associazione Veneta Avvocati Amministrativisti)

La ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente, il miglioramento dei sistemi insediativi, l’urgente necessità di salvaguardia del territorio sono obbiettivi strettamente correlati, raggiungibili solo mettendo in campo previsioni urbanistiche, procedure e sistemi incentivanti realmente in grado di condizionare positivamente l’attività di cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni.  

L’incontro vuole approfondire la situazione e le prospettive  sul consumo di suolo a livello nazionale e regionale; contestualmente verranno analizzati gli strumenti previsti dalle recenti Leggi regionali.

1. Introduzione e nuovo piano casa del Veneto: Dario Meneguzzo – (avvocato e curatore di www.italiaius.it)

2. Il consumo di suolo in Italia e nel Veneto: Michele Munafò (Responsabile Area monitoraggio uso suolo, territorio e desertificazione, ISPRA)

3. Cultura, regole e politiche per la rigenerazione urbana e l’innovazione sociale: prof. Bruno Barel (avvocato), 

4. Politiche di rinaturalizzazione del suolo attraverso i crediti edilizi:  Danilo Gerotto (Direttore Sviluppo del Territorio e Città Sostenibile Comune di Venezia)

5. Il recupero del patrimonio edilizio esistente e la qualità dell’edificare: Massimo Cavazzana (architetto e Presidente Consulta Ambiente e Territorio ANCI Veneto)

6. Conclusioni: Stefano Bigolaro – (avvocato - Presidente della Associazione Veneta Avvocati Amministrativisti).

ore 14.00

Monitoraggio e progettazione strutturale: dagli edifici alle infrastrutture. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Prof. Carmelo Gentile (Politecnico di Milano)

Prof. Maurizio Milan"

Il patrimonio nazionale delle opere infrastrutturali ed edilizie richiede un continuo monitoraggio al fine di gestire la sicurezza dei cittadini e dei territori e per informare in maniera preventiva ed accurata le fondamentali opere di manutenzione e conservazione. La progettazione di nuove opere strutturali richiede, allo stesso modo, attenzioni particolari alle caratteristiche del contesto e alla sicurezza della collettività, specialmente in una nazione come l'Italia, esposta a diverse forme di calamità naturali. Questi argomenti verranno trattati attraverso il ricorso ad esperienze progettuali e di ricerca e a casi studio esemplari. In particolare, dopo aver presentato alcune considerazioni generali sulla sperimentazione e sul monitoraggio dinamico, verranno fornite svariate esemplificazioni di applicazione, dedotte dall’esperienza del Laboratorio di Vibrazioni e Monitoraggio Dinamico delle Strutture (Politecnico di Milano) e riferite soprattutto a ponti di grande luce ed edifici storici.

ore 16.00

Le emozioni del colore: tecniche e uso del colore in architettura e marketing tramite l’ausilio della realtà aumentata. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Arch. Paola Marella
Industrial Designer Francesca Valan

Il colore degli ambienti in cui viviamo, svolge un ruolo fondamentale, sia in termini di comfort e percezione visiva, che di benessere suscitato negli occupanti.

Esiste quindi una dimensione e caratterizzazione del colore attraverso parametri fisici, ed una dimensione legata ad aspetti sensoriali e ed emozionali. I progetti di maggior successo sono quelli che riescono a combinare in maniera sapiente e coerente queste due dimensioni, influendo positivamente sugli occupanti e sulle percezioni e sensazioni che essi hanno all’interno dello spazio costruito.

Il colore è dunque parte costitutiva dell’architettura, sia in termini prestazionali che percettivi, in un'ottica di sostenibilità ambientale e cromatica. L’incontro ha l’obiettivo di rendere esplicite le migliori tecniche di uso del colore ai fini del benessere degli occupanti; verranno inoltre illustrate tecniche di marketing e comunicazione attraverso l’ausilio della realtà aumentata.

Sala delle conferenze

ore 9.00

Aria di cambiamento: l'obiettivo "carbon neutral" e l'analisi LCA in edilizia. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Prof. Fabio Fantozzi (Università di Pisa)
Arch. Caterina Gargari (Università di Pisa)
Ing. Eleonora Sablone (One click LCA)
Dott.ssa Eleonora Di Maria (Università di Padova)

La neutralità climatica (in inglese carbon-neutrality) è il risultato di un processo di quantificazione, riduzione e compensazione delle emissioni di CO2: progettare e costruire edifici "carbon neutral" significa calcolare gli impatti ambientali dell'edificio nel corso del suo intero ciclo di vita e farsene carico, scegliendo quei materiali, quelle tecnologie, quelle soluzioni progettuali, quei modelli di uso che riducono le emissioni climalteranti, che riciclano, che riusano, in un'ottica di economia circolare.

Queste tematiche verranno illustrate con l'ausilio di casi di studio reali in cui l'analisi LCA (life cycle assessment) è stata applicata ad edifici o tecnologie promettenti, come quella dei tetti vedi. Verrà inoltre affrontato il tema dell'economia circolare, mostrando le opportunità di business ad essa correlate.

ore 11.00

Dallo smart building allo space building, passando per la smart city. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Prof. Francesco Causone  Politecnico di Milano, 
Ing. Daniele Pennati SIEMENS
Dott.ssa Valentina Sumini (MIT Media Lab )

Un edificio può definirsi intelligente (smart building) quando è in grado di minimizzare il consumo di risorse ad esso associate, garantendo al contempo un'eccellente esperienza abitativa dei suoi occupanti, qualsiasi sia la destinazione d'uso finale. Questo è possibile solo se la progettazione, costruzione (o riqualificazione) ed uso dell'edificio possono definirsi intelligenti, in un'ottica di ciclo di vita e risparmio delle risorse. Edifici intelligenti, insieme a cittadini intelligenti, possono quindi dare luogo ad una città intelligente (o smart city). Queste tematiche verranno illustrate attraverso esempi applicativi che partono dalle nostre città per arrivare allo spazio, ponendo attenzione agli aspetti di innovazione tecnologica.

ore 14.00

Sismica e sostenibilità: i nuovi limiti. Progetto, controlli e integrazione (BIM). 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Arch. Claudio Pellanda, Ing. Michele Destro

L’edilizia in questi anni è cambiata.

È cambiata nella percezione delle parole: Sicurezza, Sostenibilità e Durabilità. 

È cambiata nell’accettazione dell'imperfezione del “dettaglio” e dell’informazione.

È cambiata nelle regole, sul piano energetico, acustico, antincendio e soprattutto sismico del rinnovato quadro normativo nazionale. 

Trasformazioni che ritroviamo nel sistema-laterizio che, pur mantenendo l’ineguagliabile durabilità di prestazioni, ha seguito, negli ultimi anni, un’evoluzione tecnologica di prodotto e di processo senza precedenti. Novità che partono dalla progettazione integrata (BIM) di nuovi prodotti brevettati (muratura armata – NTC18) arrivando, poi, alla cosiddetta economia circolare del minor impatto ambientale (EPD). 

ore 16.00

Nuove tecnologie delle costruzioni e sicurezza antincendio. Adeguamento stazioni di ricarica. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Arch. Mauro Luongo, Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di  Vicenza;

Cristiano Griletti, Esperto  di mobilità elettrica, CTO di Cartender

La sicurezza, la protezione della vita umana e dei beni sono preoccupazioni importanti e crescenti, sia nella nostra vita personale che sul posto di lavoro.
 

Per ogni nuovo edificio esiste ormai la giusta soluzione di ricarica per l’auto elettrica: tante le proposte di ricarica a disposizione delle imprese edili e degli amministratori condominiali per un puntuale adeguamento alla normativa sugli edifici di nuova costruzione.

Non esiste una soluzione ottimale valida per tutte le esigenze, ma è possibile individuare delle linee guida per bravi consulenti super-partes, in grado di individuare di volta in volta la tecnologia migliore che consenta agli operatori del settore di affinare strumenti di pianificazione, sia durante la costruzione dell’edificio che a immobile in ristrutturazione. Varie le tipologie di ricarica che, secondo le necessità, potranno essere impiegate all’interno dell’edificio in particolare ne ricordo tre: Ricarica lenta, condominiale in box privato - Ricarica lenta, condominiale in stallo comune - Ricarica su area condominiale comune.

Siamo agli inizi di una vera e propria rivoluzione delle nostre abitudini, solo una previdente pianificazione durante la costruzione di un nuovo edificio abitativo, così come una puntuale informazione in sede di assemblea condominiale, potranno essere i reali propulsori per il cambiamento dell’approccio degli italiani alla mobilità elettrica.

Sala del caveau

ore 9.00

Droni e monitoraggio del territorio e del costruito. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Prof. Andrea M. Lingua (Politecnico di Torino)
Ing. Ristorto Gianluca (MAVTech)
Ing. Cesoni Raffaello (NIMBUS)

ore 11.00

Parole di cantiere: quando i giovani parlano di sicurezza. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Studenti del Centro Edile Andrea Palladio

Testimonianze in tema di sicurezza nei cantieri edili da parte di studenti e di professionisti in relazione alle esperienze vissute durante l’alternanza scuola lavoro e nella vita lavorativa/di controllo nei cantieri.

ore 12.00

AMIANTO Proteggetevi, non esporre gli altri. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Dott. Liviano Vianello , Spisal ULSS 7
Silvia Stedile, ULSS7

È possibile trovare l’amianto dappertutto nelle varie attività lavorative nel settore costruzioni. C'è la necessità di aiutare i professionisti del settore costruzioni e manutenzioni a identificare situazioni di rischio con una descrizione dei prodotti che contengono amianto.

ore 14.00

Intelligenza Artificiale, IoT e Machine Learning nel settore delle costruzioni: gestire con i dati. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Dott. Andrea Ronchi (Energy Way)

Ing Florencia Fragapane

Intelligenza Artificiale, IoT e Machine Learning sono alcune delle tecniche più promettenti di analisi e gestione dei dati che possono permettere l'ottimizzazione delle prestazioni energetiche e di comfort degli edifici, ma anche quella dei processi produttivi di piccole, medie e grandi imprese nel settore delle costruzioni. La sessione illustrerà esempi significativi di risparmio energetico ed economico realizzati attraverso la raccolte e l'analisi avanzata di dati nella gestione di edifici e di processi produttivi.

ore 16.00

La pietra e il marmo: dal prestigio antico alle prestazioni del futuro. 

Iscrizione Imprese, lavoratori, cittadini e Pubbliche Amministrazioni

Iscrizione Ordini Professionali

Arch. Claudio Pellanda, Arch. Enrico Bortoluzzi   

Il Marmo e la Pietra possono portare un significativo aumento del prestigio e del valore degli immobili, non alterando le prestazioni termo-igrometriche dell'involucro edilizio. L'incontro metterà in luce i vantaggi che possono derivare dal corretto uso dei materiali lapidei in architettura. Verrà illustrato un progetto di recupero architettonico ed energetico di un fabbricato di edilizia storica costruito con murature in pietra ed orizzontamenti in legno. L’intervento, realizzato in un borgo nelle colline bellunesi, ha visto la riqualificazione in classe A4 nazionale di un edificio da tempo non più utilizzato per la residenza.
 

 - La pietra e il marmo, elementi di pregio nell’architettura di ogni tempo

- Le richieste prestazionali di involucro degli edifici passivi bioclimatici, nZEB, PassivHaus

- I punti di forza della pietra e del marmo nella realizzazione di edifici Hi-Tech e Low-Tech

- Le soluzioni tecnologico-costruttive in grado di esaltare il ruolo della pietra e il marmo sfruttandone i punti di forza e ovviandone i punti di debolezza

- “Energy on the rock”: esempi applicativi di progetti e realizzazioni integranti la pietra in edifici ad alte performance energetiche                          - Il caso de “La Casa dello Scalpellino”